Comune di Canosa
Comune di Canosa
Politica

Le dimissioni nascono da situazioni ben diverse

Botta e risposta tra Marro e Manfredi

A poche ore dalle prime dimissioni di un assessore della giunta pentastellata di Canosa di Puglia(BT) interviene l'ex assessore allo Sport e allo Spettacolo, Elia Marro: """Per chi fa politica è facile comprendere che, oltre alle frasi di rito per la stampa, le dimissioni di un assessore nascono da situazioni ben diverse dai problemi personali, frase che ricorda molto le giustifiche scolastiche. È chiaro che gli impegni sopraggiunti siano un vano tentativo di nascondere la polvere sotto il tappeto""". Esordisce così Marro nelle sue dichiarazioni che prosegue con due ipotesi : """la prima, l'assessore non è stato messo in condizione di lavorare bene e ha subìto condizionamenti dall'alto. D'altro canto è ormai nota la struttura piramidale del movimento nella quale gli esponenti di Canosa sono sotto la base;la seconda, l'assessore non è stato in grado di affrontare e di risolvere i problemi della nostra città""". Poi l'ex assessore conclude : """Personalmente credo molto di più alla prima ipotesi, tuttavia entrambe dimostrano la tesi che porto avanti da mesi: la totale incapacità di questa Amministrazione arrogante, chiusa al confronto e aperta ai suggerimenti dei militari grillini di grado superiore, ovvero esponenti politici che non conoscono minimamente le nostre problematiche. Conosco il geometra Michele Manfredi, persona seria e corretta, e sono felice che si sia liberato di questa zavorra di fantapolitica. Con il Movimento 5 Stelle non si può mica parlare di normale e sana politica.E, come ci ricorda il sindaco, sono passati solo cento giorni... sarà dura aspettare che passino cinque anni.""

La risposta dell'assessore dimissionario, Michele Manfredi non si è fatta attendere: """Preliminarmente vorrei rassicurare il sig.. Elia Marro in merito alla circostanza di non avermi mai sentito facente parte di una struttura politica piramidale, al contrario, devo ammettere, che piacevolmente ho condiviso il tavolo di una giunta, che quotidianamente ha affrontato e discusso le reali problematiche della città in modo proficuo, avendone come unico interesse il bene comune""". Poi l'ex titolare delle deleghe ai lavori pubblici, all'ambiente e al patrimonio giustifica le sue dimissioni:"""Purtroppo gravi problematiche personali, sopraggiunte nelle ultime ore, non mi permettono di espletare con il giusto rigore, serenità ed attenzione la missione delegatami, pertanto ritengo, come giusto che sia, che qualsiasi problematica personale che possa influenzare l'efficacia della macchina Amministrativa, non ha il diritto di limitare o rallentare la stessa, quindi con estrema serenità ho intrapreso questa non facile decisione, a vantaggio della collettività. Nel contempo, non posso fare a meno di evidenziare, che con piacere ho trascorso questi mesi a fianco di Roberto, ai miei colleghi assessori, a tutti i consiglieri ed attivisti, senza escludere tutto il personale del Comune di Canosa di Puglia che brillantemente ha sostenuto il mio operato, permettendomi di indirizzare l'azione politica nella direzione ritenuta più vantaggiosa per la collettività in ossequio alla normativa vigente e i sinallagmi contrattuali in essere. Mi dispiace deludere le aspettative di quanti ipotizzano una dietrologia in merito alle mie dimissioni, purtroppo, per me, le stesse, sono fonte di un reale problema personale e professionale, che conto di attutire nell'immediato futuro con le giuste azioni""". L'ex assessoredel M5S, Michele Manfredi conclude: """Colgo l'occasione, per sottolineare, che seppur ho dovuto rinunciare ad una delega importante, d'altro canto ho la consapevolezza di far parte di una meravigliosa squadra di uomini liberi che si stanno accingendo a cambiare il modo di Amministrare una città, pertanto tranquillizzatevi, che seppur lontano, continuerò con gioia a dare il mio contributo al cambiamento in atto".""
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.