Generale Vito Augelli
Generale Vito Augelli
Cronaca

La Guardia di Finanza a tutela dell’economia legale

Celebrato a Bari il 244° anniversario di fondazione

A Bari, è stato celebrato il 244° anniversario di fondazione della Guardia di Finanza, che ieri ha avuto luogo all'interno della Caserma "Giovanni Macchi", sede del Comando Regionale Puglia delle Fiamme Gialle, alla presenza dei reparti schierati e delle autorità civili, militari e religiose. É stato il comandante regionale, il generale di divisione Vito Augelli, a presentare il bilancio del lavoro svolto nel periodo gennaio 2017 - maggio 2018 e le direttrici-guida per la prosecuzione delle attività operative intraprese dai reparti della guardia di finanza per contrastare i fenomeni di criminalità economico-finanziaria:"Privilegiare strategie investigative trasversali; aggredire sistematicamente i patrimoni dei soggetti dediti ad attività criminose e contrastare i traffici illeciti via mare, attraverso un dispositivo d'intervento che integra le diversi componenti (territoriale, investigativa e aeronavale) del corpo" quotidianamente impegnato. Le indagini condotte dalla Guardia di Finanza contro le mafie, volte a sottrarre le risorse finanziarie e patrimoniali dalle quali le consorterie criminali traggono sostento, hanno portato alla confisca di beni e valori per 38 milioni di euro e 52 milioni sono stati sequestrati, mentre le richieste di sequestro in corso ammontano a 160 milioni di euro. Nel contrasto alle frodi fiscali, le Fiamme Gialle hanno eseguito 5.591 interventi, tra verifiche e controlli nei confronti di persone e di imprese considerate maggiormente a rischio di evasione. Nell'ambito dei reati fiscali denunciati si contano 1.100 casi: 1.114 persone individuate, con 21 arresti, sequestri per 45 milioni di euro e proposte di sequestro per altri 286 milioni. Nel periodo preso in considerazione, sono 761 le persone del tutto sconosciute al fisco, risultate "evasori totali", resisi responsabili di un' evasione di 132 milioni di euro di IVA. Inoltre, sono stati verbalizzati 892 datori di lavoro per aver impiegato 3.161 lavoratori in nero o irregolari. Nel settore delle accise, i finanzieri hanno effettuato 547 controlli che hanno portato al sequestro di circa duemila tonnellate di prodotti energetici oggetto di frode. A questi si aggiunge un consumato in frode pari a circa 85mila tonnellate nel comparto del gioco e delle scommesse, eseguendo 900 interventi e 68 indagini di polizia giudiziaria di rilevante importanza nel territorio. L'operatività della Guardia di Finanza ad ampio raggio di azione, risulta sempre più incisiva ed attenta a selezionare i potenziali "trasgressori", non risparmiando nessun settore lavorativo ed economico , con l'obiettivo di contrastare qualsiasi tipo di violazioni, anche quelle perpetrate attraverso l'utilizzo di mezzi informatici e telematici, quali la rete Internet. Evasione fiscale, frodi nella percezione di fondi pubblici, contrabbando, gioco illegale, riciclaggio, infiltrazioni della criminalità organizzata nell'economia legale, traffici di esseri umani e di stupefacenti, finanziamento al terrorismo sono solo alcune delle forme di illegalità in grado di mettere a dura prova la stabilità del sistema, non solo a livello domestico ma anche in chiave transnazionale. Massimo impegno nell'azione a tutela dell'economia legale e del corretto funzionamento delle regole di mercato, con l'obiettivo di recuperare le risorse sottratte al bilancio dello Stato, dell'Unione Europea, delle Regioni e degli enti locali e garantirne il corretto impiego per il benessere della collettività ed il sostentamento delle politiche di rilancio e sviluppo economico e sociale.
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.