UTE Canosa
UTE Canosa
Associazioni

L’Economia Agricola del territorio

L’imprenditore Gigi Fioravante all'U.T.E.

Penultimo incontro prima del party celebrativo del 25ennale di Fondazione dell'Università della Terza Età Sezione "Prof. Ovidio Gallo" di Canosa di Puglia(BT) in programma il 27 febbraio 2017. Si intensificano le attività organizzative della festa come ha ribadito il presidente dell'U.T.E. dottor Sabino Trotta insieme al suo staff ricordando che è ancora in atto il concorso "Premio Ovidio Gallo" per una Tesi di Laurea, teso a valorizzare l'immagine storica e culturale di Canosa di Puglia, attraverso una scrupolosa ricerca di documentazione sviluppata da studi su Archivi di Stato e reperti archeologici del territorio. Il prossimo appuntamento che avrà luogo presso l'Auditorium dell'Oasi Arcivescovo Francesco Minerva, in via Muzio Scevola nr.20 a Canosa di Puglia (BT) è in calendario lunedì 13 febbraio, alle ore 18,30, con l'intervento dell'imprenditore Gigi Fioravante su "L'economia Agricola del territorio". L'agricoltura è un settore trainante per lo sviluppo economico della Puglia e per il territorio della BAT in particolare, che negli ultimi anni sta puntando a coniugare la competitività, attraverso la diversificazione produttiva, con la sostenibilità economica ed ambientale. La Puglia è protagonista nel mercato mondiale dell'ortofrutta, con rinnovate prospettive di crescita. Il settore possiede potenzialità di crescita anche dal punto di vista occupazionale: gli ultimi dati parlano di 21mila imprese che operano e danno lavoro direttamente a 45mila addetti, oltre 50mila considerando l'indotto. Da non perdere l'incontro di lunedì 13 febbraio per conoscere nei dettagli "L'economia Agricola del territorio", una risorsa enorme e preziosa ancora da potenziare e valorizzare.
La cittadinanza è invitata
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.