Fontana 'Mbriene
Fontana 'Mbriene
Eventi e cultura

Imbriani ed i 100 anni dell'Acquedotto Pugliese

Il tema dell'incontro con Nunzio Valentino, Emilio Lagrotta e Andrea Pugliese alla Pro Loco.

Nell'ambito di "Porte Aperte alla Pro Loco" si terrà questa sera a partire dalle ore 18.00 l'incontro sul tema "MATTEO RENATO IMBRIANI ED I 100 ANNI DELL' AQP". Per l'occasione, presso Palazzo Iliceto, sede della Pro Loco di Canosa di Puglia,in Via Trieste e Trento n. 20, interverranno i relatori: l'ingegnere Nunzio Valentino, il dottor Emilio Lagrotta e l'ingegnere Andrea Pugliese. Si parlerà del valore dell'acqua e dello scenario preoccupante al 2050, della scarsità di acqua per 5 miliardi di persone al mondo, complici i guai derivanti dal cambiamento climatico nelle zone più povere del mondo. La sete del mondo di oggi è stata la sete storica della Puglia, foriera nella seconda parte dell'Ottocento di fame ed epidemie quali il tifo ed il colera. Mentre, AQP( acronimo di Acquedotto Pugliese SpA) deve il suo sorgere alla intelligenza ed al cuore di grandi uomini che hanno lavorato per dare acqua alla assetata Puglia. Il progetto AQP fu infatti intelligenza tecnica e balzo di fantasia dell'Ing. Camillo Rosalba e capacità manageriale e finanziaria dell'Ingegnere Francesco Zampari che il progetto realizzò con un appaltatore genovese Erode Attico. Il progetto aveva però alle spalle il "cuore politico" di Matteo Renato Imbriani( nato a Napoli, 28 novembre 1843 – deceduto a San Martino Valle Caudina, 12 settembre 1901) esponente del Partito radicale storico.

Alla sua morte, i deputati pugliesi Giovanni Bovio e Antonio Iatta, continuarono la sua lotta e il ministro cerignolano dei lavori pubblici Giuseppe Pavoncelli assicurò la provvista economica per la realizzazione dell'opera. Destino amaro, questi grandi uomini erano tutti deceduti quando la prima acqua del nuovo acquedotto arrivò a Bari il 24 Aprile del 1915, nove anni dopo l'inizio lavori. Dopo 100 anni AQP resta la più grande opera di ingegneria idraulica di Europa e forse la via d'acqua artificiale più lunga al mondo. AQP continua anche oggi il suo percorso con progetti mirati al recupero delle acque ed al contenimento dei costi energetici. Oggi per le regioni Meridionali, servite da questo enorme acquedotto vale l'obbligo di recuperare le acque piovane e riutilizzare le acque effluenti dagli impianti di trattamento, operati da AQP, per uso agricolo nel rispetto dei parametri richiesti per legge. La partecipazione all'incontro è gratuita.
M. R. ImbrianiImbriani - 1907Giovanni Bovio e Matteo R. ImbrianiMonumento a Matteo Renato Imbriani
  • Pro Loco
  • Acquedotto Pugliese
Altri contenuti a tema
Angela Liso a "Porte Aperte alla Pro Loco" Angela Liso a "Porte Aperte alla Pro Loco" La scrittrice presenterà il romanzo “Ad un passo da me"
ACCAD(D)E :un passato e il presente contro la violenza di genere ACCAD(D)E :un passato e il presente contro la violenza di genere Maria Fonte Fucci ha presentato la sua prima opera letteraria
Maria Fonte Fucci a "Porte Aperte alla Pro Loco" Maria Fonte Fucci a "Porte Aperte alla Pro Loco" Per la presentazione ufficiale del romanzo "ACCAD(D)E"
Canosa sempre più social Canosa sempre più social La Pro Loco con Lorenzo Scaraggi per le riprese del progetto “Puglia Fuori Rotta”
In Estate Torno a Canosa In Estate Torno a Canosa Larga partecipazione  alla "Chiacchierata in terrazza a Canàuse"
Tutto pronto per la  "Chiacchierata in terrazza a Canàuse" Tutto pronto per la "Chiacchierata in terrazza a Canàuse" L'incontro presso il Palazzo Iliceto
Canosa: le emozioni del dialetto Canosa: le emozioni del dialetto I poeti Sante Valentino e Antonio Faretina ospiti della Pro Loco
Con la Pro Loco Canosa va in scena il dialetto Con la Pro Loco Canosa va in scena il dialetto Sante Valentino e Antonio Faretina gli ospiti della serata
© 2005-2020 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.