Grazia Mastrapasqua presso sede ANCRI Canosa
Grazia Mastrapasqua presso sede ANCRI Canosa
Vita di città

Il sogno che si avvera!

Grazia Mastrapasqua ha presentato le “Poesie in vernacolo canosino”

Il sogno che si avvera! A distanza di un anno circa, la canosina Grazia Mastrapasqua, attualmente residente a Bitonto(BA), autrice di poesie in dialetto, in modo spontaneo e rapido, di facile lettura sui social è ritornata a Canosa di Puglia (BT) presso la sede della Sezione dell'Associazione Nazionale Cavalieri al Merito della Repubblica - ANCRI BAT CANUSIUM, presieduta dal Cavaliere Cosimo Sciannamea per presentare la prima raccolta cartacea di "Poesie in vernacolo canosino". Il sottotitolo è dedicato alla compianta madre Lucia Di Sibio, venuta a mancare l'anno scorso all'età di 77 anni, riporta "A te che mi hai sempre chiamata ma il mio orgoglio non ti ha mai ascoltata" come uno dei componimenti "Ciao Ma' ", letti durante la presentazione avvenuta in mattinata a ridosso di Piazza Galluppi, alla presenza del pubblico, tra i quali molti tesserati ANCRI, il consigliere comunale Enzo Princigalli e gli ex assessori Nunzio Pinnelli ed Elia Marro.

Per gli onori di casa ha preso la parola il Presidente dell'ANCRI BAT CANUSIUM, Cavaliere Cosimo Sciannamea che ha presentato l'opera letteraria : """Le poesie di Grazia Mastrapasqua in dialetto viscerale canosino, raccontano storie del cuore, descrivono la storia della terra e della gente che la abita. Le parole sono pennellate sulla pennellate sulla tela on line che la comunità cannosina ha a disposizione di chiunque abbia voglia di descriverle. La semplicità e la scorrevolezza nella lettura fanno da padrone nelle sue poesie dense di contenuti. Permettono a chiunque di fruire la poesia senza incontrare alcun tipo di difficoltà di comprensione.Sognatrice, il sogno trasuda da ogni parola. La sua poesia scorrevole, armoniosa profuma di verità. Riportata in dialetto canosino con semplicità, rappresenta un dono che lei ha e che noi abbiamo scoperto con ritardo. Le sue poesie racchiudono una dolcezza infinita con espressioni di sentimenti che nobilitano l'animo. Ci piace la sua sincera e spontanea espressione di 'figlia della strada' , dove la stessa ha giocato, imparato a vivere, sofferto e cresciuta. Siamo orgogliosi e fieri della sua vena poetica."""

La canosina Grazia Mastrapasqua(41 anni), collaboratrice domestica, molto commossa ma entusiasta di quanto realizzato, con il sogno che si è fatto realtà, ha salutato e ringraziato gli intervenuti e quelli in rete, dichiarando """Provo un'emozione così grande, attorno a chi ha creduto in me, è davvero bellissimo. Sapere che le mie poesie in vernacolo, possano suscitare emozioni per chi le legge, mi dà il coraggio di proseguire la mia strada come 'poetessa', pur rimanendo la ragazza semplice che ride, che non ha paura di commuoversi e piangere davanti a 'degli estranei', perché sono fatta così! Il mio essere non cambia, rimango sempre la ragazza semplice che tutti hanno conosciuto e amato. Un amore grande per mia madre, sperando che mi abbia perdonata. Un grande abbraccio ed un grazie immenso va a Cosimo Sciannamea, Nunzio Di Giulio, Nicla Basso, Bartolo Carbone, Savino Mazzarella, Enzo Princigalli che hanno creduto in me e che continuano a starmi vicino in questo mio percorso di vita! Grazie a mio figlio Ivan che mi sopporta e mi supporta, al mio compagno. Grazie di cuore a tutti coloro che credono in me, i miei amati 'frecati' come chiamo gli amici di Facebook , grazie ai presenti e a chi non è potuto esserci. Grazie di cuore a tutti""". Un lungo applauso, la consegna di un mazzo di fiori da parte del Cavaliere Franco Di Pinto, le foto di rito, anche con tre ex assessori di Canosa, il video già in rete, i post, i like in simultanea hanno fatto da cornice all'esordio letterario della signora Grazia Mastrapasqua con la raccolta di "Poesie in vernacolo canosino", accompagnato da molti attestati di stima e affetto ricevuti nella diretta Facebook.

A margine della cerimonia, sobria e per alcuni momenti commovente, il Cavaliere Nunzio Di Giulio, scrittore per hobby ha commentato : """Ho conosciuto o Grazia Mastrapasqua, su FB, lei come me è iscritta al gruppo 'Sei di Canosa di Puglia se...Voglio esserci', promotrice la canosina Nicla Basso, docente che vive ad Arona.Grazia mi colpì subito, perché scriveva sempre in dialetto viscerale canosino, quasi mai in italiano. Chiesi a lei di tradurre una mia poesia 'il peperoncino' in dialetto, lo fece subito con maestria, da quel momento come un fiume in piena Grazia comincia a scrivere poesie in dialetto canosino , seguita da numerosissimi lettori sul web. Non è mai facile scrivere poesie in dialetto stretto canosino, suscitando nei lettori i sentimenti che la stesse provocano in noi, le sue poesie trasmigrano sul lettore che resta affascinato. Grazia compone di gettito; la sua 'penna' segue, istantanea e rapida, la sua poetica ispirazione, testi brevi o lunghi, sono metaforicamente generati da una fulminea magia poetica. Questa innata tensione fantastica è stata la molla che ha spinto la 'poetessa' a scrivere, nell'arco di così breve tempo, un gran numero di poesie, meritandosi apprezzamenti da persone di qualunque ceto sociale. Le poesie di Grazia Mastrapasqua spaziano in tutti i campi, dalla sua terra, all'amore, alla famiglia alla natura, toccando tutte le corde dei sentimenti.""" L'incontro culturale di stamane ha dimostrato ancora una volta partecipazione e senso di appartenenza al territorio, di interesse alle conoscenze di una cultura popolare autentica, nel segno del dialetto, il fil rouge che unisce i canosini nella vita quotidiana e sui social, luogo di incontro, confronto e condivisione.
Foto a cura di Savino Mazzarella
Grazia Mastrapasqua  "Poesie in vernacolo canosino"Cosimo Sciannamea, Grazia Mastrapasqua, Nunzio Di GiulioC.Sciannamea,G. Mastrapasqua,N. Pinnelli,E.Princigalli,Elia MarroGrazia Mastrapasqua  "Poesie in vernacolo canosino"
    © 2005-2018 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.