Emergenza Neve Misericordia
Emergenza Neve Misericordia
Territorio

Il grande "cuore" delle Misericordie

Al servizio del territorio durante emergenza maltempo

La Sala Operativa della Federazione delle Misericordie di Puglia ha concluso la sua attività dopo esattamente tre giorni non stop ed h24 di coordinamenti ed interventi per l'emergenza freddo e neve in costante contatto con la Sala Operativa della Protezione Civile della Regione Puglia e quelle delle diverse province sino ad arrivare ai responsabili comunali. Un lavoro di squadra fatto in sintonia con le istituzioni ma anche con tante altre realtà associative di volontariato di Protezione Civile. Una emergenza affrontata a pieno organico in Puglia con centinaia di volontari giallociano a lavorare per le diverse comunità. Impegnati anche numerosissimi mezzi speciali e veicoli ordinari per gli interventi più complessi. In particolare, a livello regionale, sono state attivate le unità di strada da parte delle Misericordie di Andria, Molfetta e Foggia con anche dormitori e mense al lavoro per i senzatetto.. Molteplici gli interventi effettuati soprattutto nelle contrade ma anche nel cuore delle città. Attività di soccorso di persone rimaste isolate a causa delle strade impraticabili per la tanta neve e la formazione di ghiaccio con impegnate le Misericordie di Andria, Montegrosso, Palagiano, Taranto, Lizzano, Crispiano, San Giovanni Rotondo e Castelluccio Valmaggiore. Importante anche l'ausilio sanitario fornito alle centrali 118 e alle ASL di Bari, BAT e Taranto con fuoristrada da parte delle confraternite di Andria, Corato e Palagiano. E' stato implementato anche il servizio di trasporto pazienti in emodialisi nei centri ospedalieri. Posto in pratica anche un servizio di sgombero neve e di salatura delle strade del circondario di Andria e frazioni con interventi mirati a Castel del Monte con le Misericordie di Andria e Montegrosso impegnate con tutti mezzi a disposizione tra cui anche un autocarro con lama antineve, un autocarro 4x4, un'automedica, due pulmini, un pick up, il terna ed un fiorino logistico. Nello specifico i volontari della Misericordia di Andria hanno effettuato ben 30 trasferimenti di personale sanitario (in collaborazione con la Protezione Civile provinciale della BAT e l'ASL), per consentire proprio di non avere problemi con medici ed infermieri bloccati in luoghi difficilmente raggiungibili. Due maxi interventi a Castel del Monte e diversi per sgombero neve in stretto contatto con la Polizia Locale di Andria oltre a 3 uscite giornaliere per l'unità di strada che ha fornito coperte, bevande calde ed acqua nelle contrade andriesi e nei casolari dell'ampio territorio rupestre. Importante anche il coordinamento avuto con tutte le altre associazioni di protezione civile della città di Andria come la Croce Rossa, il Nucleo di Volontariato e le Guardie Federiciane, per assicurare interventi congiunti che hanno diminuito al minimo l'impatto di neve e freddo sulla popolazione.
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.