Polizia Canosa
Polizia Canosa
Cronaca

Il Commissariato di Canosa sotto organico

La relazione della Segreteria Provinciale SAP

"50 – 25 – 40 è la combinazione di numeri che definisce la condizione minima di efficienza di un Commissariato distaccato".- Non è un amante della cabala, a fornire questa mescolanza di quantità, bensì fa parte della relazione della Segreteria Provinciale SAP -Sindacato Autonomo di Polizia-, sottoscritta dal suo responsabile John Battista. - '50' corrisponde al numero minimo di uomini che servono per garantire la presenza di una Volante (e almeno un operatore addetto al 113 e alla Sala Operativa) 24/7 (per tutto il giorno, tutti i giorni), il servizio di ricezione pubblico (Ufficio Denunce, Ufficio Passaporti, Ufficio Licenze), i servizi di Polizia Giudiziaria (PG, UIGOS, Scientifica, Misure di Prevenzione), i servizi burocratici e amministrativi (segreteria, archivio), tenuto conto di una percentuale di assenze (riposi e congedi obbligatori) del 25% e dei servizi straordinari (ordine pubblico in occasione di eventi, vigilanze esterne, accompagnamenti, scorte ecc). 25 sono gli Ufficiali di P.G. (Sovrintendenti e Ispettori) che dovrebbero essere inclusi tra quei 50, perché ci sono una serie di attività che possono essere espletate solo dagli Ufficiali di P.G.. 40 è la massima età media ammissibile, prima che si riduca drasticamente la disponibilità e la capacità operativa del personale. Dei quattro Commissariati distaccati della BAT, Canosa è al di sotto di quel numero, potendo contare solo su una trentina di dipendenti, mentre gli altri Commissariati hanno una forza che si aggira sui 55-65 uomini ciascuno. La carenza di Ufficiali di P.G., soprattutto ispettori, è stata a lungo un problema cronico ma con gli ultimi concorsi interni la situazione è migliorata notevolmente. Il vero problema è l'età media del personale, che sfiora i 50 anni e pone notevoli problemi sul piano operativo, per cui diventa davvero difficile trovare personale che possa essere utilmente impiegato in Volante, nei servizi di Polizia Giudiziaria e in quelli di Ordine Pubblico. Non è un luogo comune: davvero non si può pretendere che un ultracinquantenne continui, dopo averlo fatto per trent'anni, a trascorrere tutto il turno di servizio su una Volante, con qualsiasi condizione meteo, a lavorare una notte ogni cinque giorni, ad accorrere su qualsiasi emergenza segnalata al 113, ad inseguire delinquenti giovani e scattanti. L'annunciata imminente apertura della Questura BAT apre ulteriori dubbi e interrogativi. L'attuale organico del personale del Commissariato di Andria (una sessantina di unità) non è sufficiente a garantire i servizi che una Questura deve erogare (servirebbero almeno il triplo di uomini) eppure gli attuali piani di movimentazione a livello nazionale non prevedono l'invio di significative aliquote di nuovi agenti.Probabilmente e auspicabilmente quei piani saranno rivisti, ma è importante che si pensi non solo ad aumentare il numero dei poliziotti nella BAT, ma anche ad abbassare l'età media del personale che già oggi opera in un'area estremamente impegnativa, punto d'incontro e di confluenza tra la criminalità barese e quella foggiana", conclude il Segretario provinciale, John Battista.
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.