Turisti Tomba Varrese
Turisti Tomba Varrese
Eventi e cultura

Grandi numeri per l’attrattività archeologica

Oltre duemila turisti durante le vacanze natalizie

Un Natale dai grandi numeri per le attività svolte dalla Fondazione Archeologica Canosina. Record di turisti a Canosa di Puglia(BT) durante le recenti festività, dall'8 dicembre fino al 7 gennaio,il periodo preso in considerazione oltre duemila visitatori, provenienti da tutta Italia (dalle vicine città pugliesi Bari, Polignano, Altamura, Lecce, Taranto, alla capitale Roma, fino a Milano, Firenze, Udine, Catania, Biella, Cesenatico, Fano, Nola, Pescara) e non solo, hanno trascorso le giornate vacanziere nella "Città dell'Archeologia". Fautore del successo un calendario di attività variegato e coinvolgente, composto da diversificate passeggiate archeologiche, articolate su plurimi periodi storici che hanno segnato l'evoluzione dell'antica Canusium nell'arco del tempo. Tra i tours più accattivanti, che hanno registrato un maggiore indice di gradimento, vi sono: "La Città degli Ipogei" e "La Città di pietra e di marmo". Il primo, ha permesso ai visitatori di immergersi nell'era preromana, dei principi della Daunia, attraverso gli svariati ipogei presenti sul territorio, fonte di ricchissimi ritrovamenti, tra cui le ceramiche, gli ornamenti femminili e le armi di guerrieri. Emblematico, sicuramente, l'Ipogeo Varrese, che ha accolto, in sole sei serate, oltre mille visitatori, i quali, incuriositi, hanno visitato anche il Museo Archeologico di Palazzo Sinesi, custode del prezioso corredo della tomba. Il secondo tour, invece, ha permesso di rivivere l'epoca romana, ammirando le vestigia dei templi, le rinomate terme, la sontuosa domus, segno della potenza politica ed economica di Canusium nella florida età antoniana ed augustea.

Da più parti hanno riferito e postato sui social che il "merito degli ottimi risultati, va ai ragazzi della Fondazione Archeologica Canosina" per l'incessante e caparbio lavoro svolto di promozione e realizzazione di una programmazione attrattiva, sviluppata esclusivamente con le proprie forze e passione per far conoscere e valorizzare il territorio. Fondamentale, inoltre, la sinergia tra le locali associazioni, organizzatrici di varie attività che hanno rivitalizzato la città, fra queste il Comitato Presepe Vivente Canosa di Puglia, ideatore e realizzatore dell'evento scenico, punto di forza del Natale canosino in un'area archeologica, anch'essa meta di migliaia di turisti. Un bilancio più che positivo, documentato da servizi giornalistici in TV e organi di stampa, che premia l'operosità della F.A.C., sempre attenta alla tutela, alla valorizzazione delle aree archeologiche e alla promozione turistica anche in chiave economica per le altre attività del territorio. Da molti anni, ogni giorno, è possibile visitare i siti archeologici, prendendo contatti attraverso il call center, messo a disposizione dal Comune di Canosa di Puglia, all'utenza 3338856300, attiva per ulteriori informazioni.
Intervistato Renato Tango  TG RAI1-Tomba VarresePresepe Vivente- Canosa di Puglia(BT)Museo Archeologico di Palazzo SinesiBattistero S.GiovanniCattedrale S.Sabino- Turisti
    © 2005-2018 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.