Filippo De Miccolis Angelini
Filippo De Miccolis Angelini
Territorio

Filippo De Miccolis Angelini alla presidenza di Terranostra Puglia

Eletto anche il nuovo Consiglio direttivo


Nuovo leader regionale dell'associazione agrituristica e ambientale Terranostra, promossa da Coldiretti Puglia. E' Filippo De Miccolis Angelini che guiderà gli agriturismi di Campagna Amica nella fase di consolidamento del successo che la ricettività e l'accoglienza nelle aree rurali sta vivendo in Puglia. Filippo De Miccolis Angelini, classe 1980, dalle profonde radici familiari in agricoltura, avvocato fino al 2012, decide di dedicarsi totalmente all'attività agricola e agroalimentare, oltre che alla ricettività agrituristica. E' imprenditore olivicolo e agrituristico, patron di Masseria Salamina a Pezze di Greco, centro agricolo e residenza nobiliare sin dalla fine del 1400, un tempo fortificata per difendersi dagli attacchi dei pirati saraceni. L'attività agrituristica si svolge all'interno di un castello del XVIII secolo, circondato da uliveti e terreni agricoli. La Masseria è circondata da sette ettari, tra agrumeto, mandorleto ed uliveto secolare, con sesto regolare. L'attività colturale prevalente dell'azienda agricola, che conta in totale 60 ettari tra l'agro di Monopoli e Fasano, tra cui 22 ettari situati nel Parco delle Dune Costiere, è quella olivicola, con la produzione di olio extravergine di oliva, al quale si aggiungono marmellate, confetture, ortaggi, frutta ed una linea di cosmetici naturali all'olio extra vergine di oliva.

Gli è stato consegnato il testimone da Carlo Barnaba, titolare di Tenuta Chianchizza a Monopoli, che ha accompagnato negli ultimi 6 anni l'Associazione lungo il percorso di promozione della distintività che caratterizza l'attività agrituristica con passione e senso di appartenenza ad un mondo complesso e affascinante per la grande articolazione delle attività multifunzionali che sviluppa. Eletto anche il nuovo Consiglio direttivo di Terranostra Puglia, composto da Carlo Barnaba (Tenuta Chianchizza - Monopoli), Sante Giuntoli (Fattoria Giuntoli – Troia), Marco Bramato (Tenuta La Siesta - Gallipoli), Maria Luisa Mattiazzi (Masseria Giustiniani – Torricella), Luigia Della Monaca (Masseria La Lizza – San Ligorio Lecce), Nicola Colonna (Masseria La Calcara – Altamura). "Gli ultimi anni, sotto la presidenza di Carlo Barnaba, gli agriturismi di Campagna Amica hanno accresciuto la propria reputazione agli occhi dei turisti e dei consumatori, profilando la figura degli agrichef, professionisti della vera cucina di campagna, accompagnando le strutture agrituristiche nelle farraginose procedure burocratiche, informando con newsletter puntuali sulle novità normative e dell'accoglienza", ha dichiarato il neo eletto Presidente De Miccolis Angelini, ringraziando l'assemblea dei soci della fiducia accordatagli. "Dobbiamo affrontare oggi una profonda revisione della legge regionale dell'agriturismo – ha aggiunto il Presidente De Miccolisperché non è coerente, e non lo è mai stata, alle necessità e alle problematiche espresse dagli operatori agrituristici e non può essere 'ritoccata' con emendamenti dell'ultima ora che rispondono esclusivamente ai desiderata di pochi, tradendo le aspettative dell'intero mondo agricolo per cui è nata. Avvieremo accordi di collaborazione con operatori di altri settori economici, perché gli agriturismi non sono competitor, piuttosto opportunità di sviluppo per l'intera economia turistica della regione e continueremo a spingere affinché la promozione non sia una dispersione inutile di risorse economiche, ma uno strumento concreto di crescita di un comparto connesso a quello agricolo, funzionale alla crescita complessiva del settore agroalimentare ed enoturistico pugliese".
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.