Premiazione arma dei Carabinieri
Premiazione arma dei Carabinieri
Eventi e cultura

Festa dell'Arma dei Carabinieri, premiato anche un canosino

E' il Luogotenente Michele Caputo

Dopo il discorso del Gen. Giovanni Cataldo, Comandante della Legione Carabinieri Puglia, in occasione Festa dell'Arma Benemerita, svoltasi oggi, del 5 giugno 2018 a Bari, si è proceduto alla consegna dei riconoscimenti dei Carabinieri in servizio nella nostra Regione. Ecco i nomi e le motivazioni dei premi assegnati ai Carabinieri della Compagnia di Andria.

Al Mar. Magg. CARNICELLI Antonio, Medaglia di bronzo al valore civile:
"Con esemplare altruismo non esitava a entrare in addetto Staz. Minervino Murge (Bt) un edificio dove era divampato un incendio conseguente a una violenta esplosione di origine dolosa, riuscendo a mettere in sicurezza una bombola di gas surriscaldata.Si prodigava, quindi, nel tentativo di trasportare all'esterno di un appartamento, invaso dalle fiamme e saturo di fumo, un'anziana donna non deambulante e coordinava le operazioni di soccorso nei confronti della malcapitata e di altri condomini. Chiaro esempio di non comune senso del dovere e di elette virtù civiche".
Minervino Murge (BT), 10 dicembre 2012.

Al Lgt. C.S. di Canosa (ora in congedo) CAPUTO Michele già addetto aliq. op.v. Cp Andria; al Mar. Magg. CERVONE Ettore già addetto aliq. op.v. Cp Andria, ora addetto Nucleo Operativo Bari s. Paolo; Mar. Ca. TOTA Giuseppe addetto aliq. op.v. Cp Andria, V. Brig. MASTRAPASQUA Cataldo già addetto aliq. rmb Cp Andria; V. Brig. BUTERA Mario addetto aliq. op.v. Cp Andria: "Encomio Semplice del C.te Interreg."Ogaden "Addetti a Nucleo Operativo di Compagnia distaccata operante in territorio caratterizzato da elevato indice di criminalità, a seguito di una rapina con sequestro di persona in danno di autotrasportatore, con elevata professionalità, sprezzo del pericolo e spiccato intuito investigativo, offrivano determinante contributo a mirato servizio di p.g. che consentiva, dapprima, l'individuazione di un deposito utilizzato dai malviventi e, successivamente, l'arresto in flagranza di reato di 11 persone per riciclaggio, nonché il sequestro di un ingente quantitativo di merce oggetto di furto e rapina, per un valore di circa 2 milioni di euro. Le conseguenti indagini consentivano l'identificazione e l'esecuzione di o.c.c in carcere a carico dei quattro rapinatori, già arrestati nella precedente operazione".
Andria (BT), Bari, Bitonto (BA) e Cerignola (FG), 9 marzo 2017 – 7 gennaio 2018.
  • carabinieri
Altri contenuti a tema
Encomiabile servizio reso a Canosa Encomiabile servizio reso a Canosa il sindaco Morra ha donato una targa al Luogotenente  Silecchia
Un Carabiniere non va mai in congedo Un Carabiniere non va mai in congedo Il Luogotenente Savino Silecchia saluta la comunità canosina
Vivo apprezzamento per la preziosa opera svolta Vivo apprezzamento per la preziosa opera svolta Il sindaco, Roberto Morra, ha ricevuto il Maggiore Davide Montinaro.
Sequestrati reperti archeologici in una abitazione privata Sequestrati reperti archeologici in una abitazione privata I Carabinieri hanno denunciato un 45enne.
Lavoro irregolare nelle campagne Lavoro irregolare nelle campagne Scoperto dai Carabinieri in Contrada San Michele
Siamo pagati per servire, non per morire Siamo pagati per servire, non per morire Uccio Persia, segretario generale del COISP di Bari interviene con una nota
Rinforzi per l'Arma dei Carabinieri Rinforzi per l'Arma dei Carabinieri Per il periodo estivo nella provincia di Barletta Andria Trani
Nel ricordo del Maresciallo Maggiore Vincenzo Di Gennaro Nel ricordo del Maresciallo Maggiore Vincenzo Di Gennaro A Bari, celebrato il  205 ° anniversario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri
© 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.