La Merenda della Solidarietà a favore di Telethon
La Merenda della Solidarietà a favore di Telethon
Eventi e cultura

Fai nascere la speranza, adotta il futuro aiutando la scienza

La merenda della Solidarietà pro Telethon

Connubio sempre più forte tra Telethon, referente Saverio Luisi, e l'Istituto Comprensivo "Carella – Losito – Marconi" di Canosa di Puglia(BT) che da più di 20 anni realizza, l'evento natalizio "La merenda della Solidarietà pro Telethon", grazie al supporto della dirigente dottoressa Amalia Balducci, delle docenti, dei genitori, degli alunni e di tutto il personale scolastico. Anche quest'anno, il 14 dicembre dalle ore 9.00 alle ore 12.30, presso la sede della scuola "Mauro Carella", nei pressi dell'area mercatale, gli alunni della materna e primaria si esibiranno in canti e balli natalizi mentre le mamme saranno impegnate nell'allestimento dei banchetti solidali all'interno delle sale scolastiche per poter promuovere l'evento e raccogliere fondi da donare alla maratona televisiva. Madrina dell'Edizione 2018 sarà Francesca Rodolfo, giornalista di TeleNorba che presenzierà all'evento affiancata da Babbo Natale ed il suo elfo. Non da meno le attività presso la sede della Scuola "Papa Giovanni Paolo II" a Canosa Alta che nello stesso giorno e alla stessa ora si provvederà alla raccolta del sangue a cura dell'AVIS di Canosa, e alla realizzazione della merenda della solidarietà. Tutti insieme con i volontari di Telethon per accogliere ospiti e bambini tra i banchetti allestiti che come tradizione ridonderanno di cuori al cioccolato, dolci tipici, gadget, palloncini, regali natalizi. "Fai nascere la speranza, adotta il futuro aiutando la scienza" è il messaggio ispiratore e motivazionale di questa edizione per sostenere Telethon, la nobile campagna nazionale a favore della Fondazione che dal '90 si impegna per dare una speranza concreta alle persone che lottano contro malattie rare.
    © 2005-2018 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.