pesce
pesce
Cronaca

Ancora sequestri di prodotti ittici

Eseguiti dalla Guardia Costiera di Bari

Proseguono le operazioni di controllo della Guardia Costiera sulla filiera ittica, coordinate e dirette dal 6° Centro di Controllo Area Pesca della Guardia Costiera di Bari, e finalizzate a garantire la tracciabilità dei prodotti della pesca, commercializzati all'ingrosso e al dettaglio e destinati all'attività di ristorazione. L'attività operativa, intensificata durante la settimana di ferragosto, ha visto coinvolti i militari della Guardia Costiera della Direzione Marittima di Bari e si è concentrata sul monitoraggio del prodotto ittico che viaggia su strada, ampliando successivamente il raggio d'azione alla somministrazione al dettaglio nelle attività di ristorazione. I controlli eseguiti hanno portato al sequestro di circa 300 kg. di prodotto ittico privo dei requisiti di tracciabilità, avente un ingente valore commerciale stimato, nella vendita al dettaglio. Nella giornate del ponte di ferragosto, in particolare, i controlli eseguiti nel settore specifico della ristorazione hanno portato al sequestro di 72 kg di prodotto ittico congelato rinvenuto in un ristorante etnico della città di Bari, e di circa 40 kg presso un noto ristorante del litorale nord barese, a seguito di violazioni gravi alle norme sulla rintracciabilità dei prodotti offerti al consumo, e che ha portato alla elevazione di sanzioni amministrativa pari a tremila euro. L'attività ha evidenziato come molti di questi prodotti, per la maggior parte congelati ed importati, arrivino con mezzi pesanti termorefrigerati, soprattutto nelle prime ore del mattino. Per tale ragione sono stati quindi intensificati i controlli sui furgoni e sugli autoarticolati frigo adibiti al trasporto di prodotto ittico: proprio all'interno di uno di questi, nei pressi di una pescheria cittadina, è stato ritrovato un quantitativo di circa 176 kg di mitili, totalmente privi di bollino sanitario, giudicati non idonei alla commercializzazione e costituenti un potenziale rischio per la salute degli ignari consumatori, per il quale è stata comminata una sanzione amministrativa pari a millecinquecento euro. Le attività di monitoraggio e verifica sulla commercializzazione di prodotto ittico proseguiranno senza soluzione di continuità nel corso delle prossime settimane.
    © 2005-2019 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.