Teresa Pastore
Teresa Pastore
Vita di città

Addio Teresa, Libraia di Canosa

La comunità si stringe al fratello Francesco

Si annunciavano insieme, fratello e sorella, Francesco e Teresa Pastore, condividendo la casa "DOMUS GRATIA" che tramandava il nome della madre, "Graziella di ze' Savenìlle", che abbiamo conosciuto da bambini, anche nel legame di famiglia. Ma nel silenzio muto senza respiro di Teresa, il fratello Francesco ha annunciato nel pianto di famiglia la scomparsa prematura della cara sorella, nella frattura di un legame di vita condivisa quotidianamente. La sua figura di donna nubile, gentile e raffinata, credente e operosa si presentava al Corso San Sabino nell'Antica Libreria, affrontando sacrifici economici, aperta al paese e alla cultura in una libreria che evocava l'antico e il patrimonio contemporaneo nel legame al mondo della Scuola, a quello stesso mondo dove opera il fratello, compagno di vita e Docente di Religione all'Istituto I.S.S. "L.Einaudi" di Canosa.

Il progetto "Quando piovono i libri, crescono le idee" era germogliato nell'aprile del 2014 con il 1° Caffè Letterario presentato nella Sala Sabiniana, augurando la Santa Pasqua con Mons. Felice Bacco nella Cattedrale San Sabino, che era per Lei ed il Fratello la Casa del Signore. Ci siamo seduti tante volte nell'Antica Libreria del Corso, accolti dalla sua squisita sensibilità, avvolti dal fascino dei libri in vetrina da leggere con le stampe d'epoca di Canosa, promossi don dovizia di particolari anche su "Il Campanile" nelle rubriche "I best seller della Fede" e "I best seller che scatenano la voglia di leggere". Il vuoto triste della libreria resta sospeso tra cielo e terra, leggendo nella fede il libro storico della Bibbia che ti ha accompagnato in Chiesa, affidando la tua anima alla Misericordia di Dio. L'ultimo abbraccio, Teresa, lo consegniamo alle braccia di tuo fratello Francesco, nella memoria dei nostri passi che scandiscono sempre la tua figura di Libraia, camminando per il Corso San Sabino. Libraia, quasi maestra che ci hai insegnato a prendere un libro, a leggerlo e a presentare la lettura agli altri in un percorso culturale oggi carente ed indispensabile nella formazione e nella cultura, dove occorre recuperare il ruolo del libro e del "lettore".

Il vento impetuoso ha chiuso anzitempo le ultime pagine del tuo libro esistenziale, cara Teresa. Le lacrime esprimono l'affetto, il muto silenzio esprime il dolore, la preghiera esprime la fede della tua vita che continua in cielo, e così sia! Passeranno trenta giorni e verrà il Trigesimo il 19 Ottobre 2017 in Cattedrale alle ore 19,30, passeranno gli anni e verranno sempre il ricordo e la memoria della Libraia Teresa Pastore. Addio, Teresa!
Peppino Di Nunno a nome di tutta la Redazione di Canosaweb esprime le sentite condoglianze a Francesco Pastore e famiglia
TERESA PASTORE LIBRAIA DI CANOSAIl Campanile : le rubriche di Teresa Pastore3° Caffè LetterarioAntica Libreria del Corso di Teresa PastoreAntica Libreria del Corso
    © 2005-2017 CanosaWeb è un portale gestito da 3CPower srl Partita iva 07161380725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    CanosaWeb funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.