Oggi sereno
Temperature 5.612.6

SELECTED

Gioca Volley S3 in sicurezza: non invadere i binari

Andrea Lucchetta testimonial della manifestazione


REDAZIONE CANOSAWEB
Domenica 5 Novembre 2017 ore 22.20

La sicurezza ferroviaria attraverso il Volley S3, la nuova disciplina sportiva di pallavolo promossa dalla FIPAV che sostituisce il mini-volley: è il tema al centro della manifestazione "Gioca Volley S3 in sicurezza: non invadere i binari, metti un 'muro' tra te e il pericolo", organizzata in tutta Italia dall'ANSF, l'Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie, Polizia di Stato e Federazione Italiana Pallavolo e tenutasi presso il Palaflorio di Bari, lo scorso venerdì. E' stata la terza tappa del tour nazionale inaugurato a Norcia, proseguito a Catania e che dopo il capoluogo pugliese animerà palazzetti e piazze di Torino, Modena e Milano. Testimonial dell'evento, l'ex nazionale campione del mondo di volley, Andrea Lucchetta. Alla manifestazione hanno partecipato i dirigenti regionali del MIUR, i responsabili locali della Polfer e dell'ANSF, oltre che della Federazione Italiana Pallavolo, presente con il suo settore scuola al completo e Paola Romano, assessore alle politiche educative del Comune di Bari. Non casuale il claim scelto per la manifestazione: il muro, che nella pallavolo è il principale strumento di difesa dagli attacchi avversari, diventa un monito per i più piccoli, 'trasformandosi' in un passaggio a livello, limite per legge invalicabile quando la sbarra è abbassata e il segnale rosso acceso. Segnali purtroppo spesso non rispettati da utenti e avventori, vittime, a causa di distrazioni o imprudenze, di gravissimi incidenti, sempre più frequentemente mortali. Dall'inizio del 2017 infatti, secondo dati forniti dalla Polfer, solo in Puglia si contano 16 incidenti, di cui 15 mortali.. L'ultimo tragico evento lo scorso 25 ottobre nei pressi dei binari di ingresso della stazione ferroviaria di San Severo, sulla linea Foggia- Termoli. Numeri che impongono una severa riflessione sulla condotta da adottare nei pressi di stazioni ferroviarie e passaggi a livello, e che hanno indotto ANSF, Polizia di Stato e Fipav ad avviare una campagna di sensibilizzazione sul tema della sicurezza ferroviaria, destinata ai più piccoli. La manifestazione promozionale di venerdì è stata un occasione che ha coniugato lo sport e la pallavolo in particolare con le tematiche che riguardano la vita degli atleti al di fuori del campo. La casistica, come attestano i numeri della Polfer, dimostra che i ragazzi, a causa dell'utilizzo improprio degli smartphone per ascoltare musica o navigare su internet e social, attraversano i binari incuranti delle più elementari norme di sicurezza, divenendo vittime della loro stessa imprudenza. Lo slogan del progetto "Non invadere i binari! Metti un 'muro' tra te e il pericolo", richiamando uno dei fondamentali della pallavolo (il muro), sottolinea l'importanza di proteggersi dai pericoli presenti in ambito ferroviario attraverso l'adozione di comportamenti sicuri e responsabili.
Facebook:
L'indirizzo email è necessario per attivare e pubblicare il messaggio.
Rispetta il regolamento e scrivi in minuscolo.
ARTICOLI PIU' LETTI DI RECENTE:

Andrea Lucchetta
Feed Rss
ABBONATI GRATIS FEED RSS + NEWSLETTER + SMS

CONTENUTI CORRELATI

Altri contenuti recenti
CanosaWeb Magazine è una testata giornalistica in attesa di registrazione.