Oggi poco nuvoloso
Temperature 22.735.8

I primi 25 anni dell'Università della Terza Età

L'excursus del presidente Trotta


Giovedì 2 Marzo 2017 ore 16.24

La lettura del messaggio di saluto e di augurio del Vescovo della Diocesi di Andria, Mons. Luigi Mansi: ""Vi ringrazio per il servizio di animazione culturale che rendete alla città e Vi esorto a continuare con fedeltà e costanza, vi benedico di cuore", ha aperto la cerimonia del 25° Anno di Fondazione dell'Università della Terza Età "Prof. Ovidio Gallo" di Canosa di Puglia(BT), svoltasi lo scorso 27 febbraio nella Basilica-Cattedrale di San Sabino. Prima di intraprendere il discorso celebrativo con la storia dell'Associazione dell'Università della Terza Età di Canosa di Puglia, il presidente Sabino Trotta, molto emozionato ha salutato e ringraziato tutti gli intervenuti tra i quali: le autorità cittadine sedute nei primi banchi, il consigliere regionale Francesco Ventola, l'assessore alla cultura Sabino Facciolongo, l'assessore allo spettacolo Elia Marro, le forze dell'ordine in uniforme, l'Ispettore Capo Vincenzo Ricciardelli per la Polizia di Stato ed il capitano Cosimo Sciannamea per la Polizia Municipale di Canosa, i rappresentanti delle associazioni culturali e sportive del territorio, moltissimi cittadini e fedeli che hanno partecipato alla messa officiata da Mons.Felice Bacco con il coro accademico diretto dal M° Giuseppe Lentini e per il canto il mezzosoprano Tiziana Casieri, sempre partecipi ai progetti musicali e culturali nelle scuole pubbliche e parrocchie. """Per quanti non ci conoscono ancora, la nostra Associazione culturale non si rivolge solo alla Terza Età nè è composta solo da soci della Terza Età ma, con esperienze professionali del Territorio, presta un servizio culturale e di promozione sociale """ esordisce così il presidente dell'Università della Terza Età di Canosa di Puglia, Sabino Trotta che prosegue : - """per quanti vogliono combattere per quei valori basati sull'autostima contro l'isolamento sociale, per un continuo inserimento sociale nelle varie attività cittadine, per la promozione della nostra storia millenaria, per le ricchezze artigianali, commerciali, agricole e turistiche della nostra Città, rendendo quindi quanti ci seguono protagonisti della loro vita sociale, desiderosi di impegnarsi anche per l'avvenire delle nostre future generazioni. Vivendo quindi con profonda commozione la felice ricorrenza del nostro 25° anno di fondazione sarà bello ricordare brevemente la storia di tutti questi anni spesi per quelle nobili motivazioni. Siamo giunti a questo traguardo con onore, grande spirito di sacrificio, una infinita disponibilità, tanta passione nel servire la nostra Comunità Cittadina, superando tantissime difficoltà."""

Il presidente dell'U.T.E., Sabino Trotta, entra nei dettagli storici dell'associazione canosina: """Venticinque anni fa, il 27 febbraio 1992, per merito di una grande intuizione culturale di alcuni professionisti, fu istituita l'Università della Terza Età a Canosa, perchè molto forte era percepito il bisogno da parte di molti cittadini di iniziative di socializzazione e di interesse culturale multidisciplinare e la necessità di integrarsi così in realtà associative che li aiutassero a superare il loro isolamento sociale utilizzando, per lo scopo, tante forze professionali presenti nel Territorio. Così 16 soci fondatori(Professor Ovidio Gallo, Azzellino Immacolata, D'Agnelli Antonio,Barbara Grazia Anna, Basile Savino,Cramarossa Giovanni, Azzellino Damiano, Prudente Michele, Tursilli Rosa, Santoro Clemente, Minerva Angela, Pistilli Giovanni, Dell'Aere Domenico, Antifora Anna, Astolfi Mario, Pezzati Nicoletta)determinati a creare progetti culturali per la Società civile, affiancando gli impegni del mondo della Scuola e volendo aiutare anche i bisogni della realtà socio-economica della Città di Canosa, incominciarono il loro cammino associativo tra l'incredulità di chi riteneva inutile tale iniziativa e l'interesse di chi si avvicinava per la prima volta al mondo dell'apprendimento multidisciplinare, messo gratuitamente a loro disposizione."""

Poi vengono evidenziate le figure dei presidenti dell'Università della Terza Età di Canosa di Puglia, i predecessori del dottor Trotta: """ Il primo Presidente eletto fu il Professor Ovidio Gallo, insigne docente di matematica al Liceo Scientifico "E. Fermi" di Canosa, a cui abbiamo intitolato la nostra Associazione e che diresse con grande prestigio e professionalità i primi passi organizzativi e programmatici dell'Università. Gli successe come presidente il Dottor Vito Masotina, primario ginecologo presso il Presidio Ospedaliero di Canosa, che guidò per nove anni, con grande entusiasmo e profonda disponibilità, lo sviluppo dei programmi culturali della nostra Associazione. Ai famigliari di entrambi va rivolto un caloroso ringraziamento con sentimenti di profonda gratitudine, nel ricordo dell'impegno dei loro cari. Terzo Presidente eletto è stato il professor Donato Metta, docente di Lingua Inglese al Liceo 'E. Fermi' di Canosa, che, accanto a tanto entusiasmo e disponibilità, si è prodigato direttamente nella programmazione di vari corsi quali quelli di Informatica e Lingua Inglese."""

Inoltre, viene delineato il quadro dei programmi e delle attività svolte dall'U.T.E. di Canosa: """Con la mia presidenza, facendo tesoro delle esperienze vissute e dando ascolto alle esigenze degli associati, abbiamo potuto programmare progetti di rinnovamento e di ampliamento delle nostre attività. Abbiamo così istituito il nostro Gonfalone con l'immagine di un drago marino trovato tra i nostri reperti archeologici; abbiamo dato una nuova immagine istituzionale alla nostra Associazione approvando, con atto notarile, il nuovo Statuto che ci riconosce un ruolo nazionale di volontariato e di promozione sociale; ci siamo inseriti in un contesto di collaborazione nazionale aderendo alla FEDERUNI; abbiamo creato con l'aiuto del M° Lentini il Coro Accademico; abbiamo pensato all'aspetto salutare e alla socializzazione dei soci con i corsi di Attività Motorie e della Scuola di Ballo; stiamo sviluppando con il corso di Teatro la programmazione di una prima rappresentazione di una commedia goldoniana; stiamo incrementando i corsi di informatica, di vernacolo canosino, di lingua inglese, di letteratura italiana, di medicina preventiva ed infine abbiamo istituito una borsa di studio di 1.000 euro per studenti universitari che presentino una Tesi di laurea sulla storia della nostra Città e che quest'anno vedrà la prima premiazione. Ogni anno realizziamo anche visite culturali nelle più belle città d'arte d'Italia e non ancora stanchi stiamo preparando progetti con il mondo della Scuola, in cui ci sentiamo integrati, per favorire i rapporti tra studenti ed il mondo del Lavoro con l'aiuto di imprenditori del Territorio."""

In conclusione il presidente dell'U.T.E., Sabino Trotta, esterna i ringraziamenti: : """Cari amici questo traguardo raggiunto nel 25° anno di fondazione appartiene alla coraggiosa iniziativa di chi ha istituito la nostra Università e a chi si è impegnato durante tutti questi anni nella realizzazione dei nostri programmi. Ai Docenti, quindi, dei Corsi delle varie discipline culturali svolti questi anni; ai numerosi eminenti relatori che ci hanno accompagnato nelle riunioni culturali del lunedì; ai soci che si sono succeduti nei vari Consigli Direttivi; ai Dirigenti scolastici ed amministratori politici della Città, che ci hanno aiutato sotto il profilo organizzativo e logistico; alla infinita e paziente ospitalità della Sede Sociale dell'Oasi Mons. Francesco Minerva; al M° Giuseppe Lentini per il Coro Accademico, va il riconoscimento e il nostro grazie per questo meraviglioso e ambizioso traguardo raggiunto nel 25° anno di Fondazione, perché loro hanno scritto la storia di questa Università in 25 anni! A quanti ci stimano per le nobili motivazioni che animano il nostro impegno rivolgiamo il caloroso invito ad affiancarci perché insieme diventeremo più incisivi a determinare l'avvenire della nostra Società, perché la pace, la serenità, il rispetto reciproco e una convivenza più giusta che tutti desideriamo sono il solo vero patrimonio del mondo della cultura che insieme andremo a promuovere.""" Un lungo applauso seguito dagli omaggi floreali conclude la cerimonia del 25° Anno di Fondazione dell'Università della Terza Età "Prof. Ovidio Gallo" di Canosa di Puglia, "nata da un idea brillante e illuminante di Mons. Francesco Minerva", resa ancor più bella dalle foto di rito con i nuovi e vecchi soci, per suggellare un traguardo importante raggiunto dall'associazione socio-culturale tra le più longeve e attive della città.

Reportage fotografico a cura di Savino Mazzarella

savino il 3 marzo alle 07.59
I commenti rappresentano le opinioni personali dei lettori di CanosaWeb e non dell'editore o degli autori.
Facebook:
L'indirizzo email è necessario per attivare e pubblicare il messaggio.
Rispetta il regolamento e scrivi in minuscolo.
PIU' LETTI DALLE RUBRICHE:
RUBRICHE AGGIORNATE:

Dott. Sabino Trotta
Feed Rss
ABBONATI GRATIS FEED RSS + NEWSLETTER + SMS

CONTENUTI CORRELATI
CanosaWeb Magazine è una testata giornalistica in attesa di registrazione.