Oggi sereno
Temperature 5.612.6

SELECTED

Don Salvatore Sciannamea:«Vi voglio veramente bene»

Tantissima gente alla celebrazione di ringraziamento


REDAZIONE CANOSAWEB
Martedì 12 Settembre 2017 ore 0.43

La chiesa gremita per la Santa Messa di ringraziamento per l'opera svolta negli ultimi tre anni da Don Salvatore Sciannamea presso la parrocchia Gesù Liberatore di Canosa di Puglia(BT). La celebrazione è stata presieduta dal Vescovo della Diocesi di Andria, Mons. Luigi Mansi con i parroci Don Gianni Massaro, Don Felice Bacco,Don Michele Cognetti,Don Vincenzo Fortunato, Don Vincenzo Bonomo,Don Vito Zinfollino, Don Raffaele Biancolillo,Don Michele Malcangio, Don Vittorio Borracci,Don Francesco Santomauro, Don Vito Miracapillo e Don Salvatore Sciannamea che ha salutato tutta la comunità parrocchiale e cittadina, prima di partire per la Valle d'Aosta come "fidei donum". Una scelta personale di Don Salvatore Sciannamea avallata dal Vescovo Mansi per la cooperazione missionaria tra la Diocesi di Andria e quella della Valle d'Aosta che "soffre" la carenza di sacerdoti. «Gli fa onore l'esperienza di missione per uno scopo di bene maggiore» ha proferito Mons Mansi rivolgendosi a Don Salvatore sorridente e commosso davanti ai suoi parrocchiani e tantissimi amici giunti anche dalle città limitrofe. «Vi voglio veramente bene con una richiesta in mia assenza non cambia assolutamente niente. Voglio una comunità parrocchiale viva, gioiosa, entusiasta e cristiana nel ricordo di Don Tonino Bello, il vescovo con l'odore del popolo cucito sulla pelle».

Lunghi applausi al termine del discorso di commiato di Don Salvatore Sciannamea che ha ricevuto il meritato abbraccio dei canosini e tantissimi ringraziamenti tra i quali quelli di Maria Rosaria Diaferio, a nome di tutta la comunità parrocchiale di Gesù Liberatore per «una persona dalle mille risorse. Sei arrivato nella nostra parrocchia in punta di piedi, apparentemente timido, in un momento particolare per noi. Sei riuscito a farci capire cos'è l'essenziale nella vita quali sono le cose veramente importanti e questo non solo attraverso le parole delle tue bellissime omelie, ma sopratutto con il tuo esempio di vita. Esempio di umiltà, semplicità generosità, accoglienza, fraternità. Piano piano abbiamo scoperto che dentro quella persona si nascondeva un mondo tutto da scoprire. Ci hai insegnato tantissimo, mettendo a nostra disposizione la tua conoscenza e la tua cultura che fin da subito ci hanno affascinato. Sempre disponibile a qualsiasi esigenza. Attento ai giovani che hai conquistato, ai bambini che ti adorano. Grazie per averci regalato un pó della tua vita. Ringraziamo il Signore per averci fatto camminare insieme .Ci metti tanto entusiasmo in tutto quello che fai, l'amore per il tuo territorio la tua città, la nostra città, che dobbiamo difendere ,ti fanno onore. Pregheremo per te per questa tua nuova missione. Sicuramente ti arricchirà ancora di più. Porterai anche li la bontà,l'amore che hai saputo dare a noi.Le persone speciali sono come le stelle non sempre le vedi ma quando ne hai bisogno le senti brillare nel cuore .Tu... sei speciale. Citando il tuo amato, ora anche nostro, Charles de Foucauld "La tua regola. Seguimi...Fare ciò che farei io. Cosa avrebbe fatto Nostro Signore?Fallo...."Porteremo nel cuore i tuoi insegnamenti.Buon cammino e arrivederci a presto».
Facebook:
L'indirizzo email è necessario per attivare e pubblicare il messaggio.
Rispetta il regolamento e scrivi in minuscolo.
ARTICOLI PIU' LETTI DI RECENTE:

Don Salvatore Sciannamea:«Vi voglio veramente bene»
Feed Rss
ABBONATI GRATIS FEED RSS + NEWSLETTER + SMS

CONTENUTI CORRELATI

Altri contenuti recenti
CanosaWeb Magazine è una testata giornalistica in attesa di registrazione.