SELECTED

Canosa svegliata da una scossa di terremoto

Spavento tra la popolazione


REDAZIONE CANOSAWEB
Domenica 23 Aprile 2017 ore 10.00

Alle ore 06,25 odierne è stata avvertita una scossa di terremoto in Puglia, sul Gargano settentrionale, nei territori del foggiano ed anche a Canosa di Puglia(BT) nei piani alti delle abitazioni. Al momento, non si registrano danni a edifici e persone, spaventate per il tremolio avvertito. Una scossa di terremoto di magnitudo 3.9 è stata registrata dai sismografi del Centro Nazionale Terremoti INGV alle ore 6,25 in Puglia, più precisamente sul Gargano in prossimità del Lago di Varano. Secondo le stime l'epicentro si trova alle coordinate 41.85 di latitudine, 15.74 di longitudine e a circa 22 km di profondità, in prossimità della zona di Cagnano Varano (FG). L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), costituitosi nel 1999, raccoglie e valorizza le competenze e le risorse di cinque istituti già operanti nell'ambito delle discipline geofisiche e vulcanologiche: l'Istituto Nazionale di Geofisica; l'Osservatorio Vesuviano; l'Istituto Internazionale di Vulcanologia; l'Istituto di Geochimica dei Fluidi; l'Istituto per la Ricerca sul Rischio Sismico.

L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia è nato con l'obiettivo di raccogliere in un unico polo le principali realtà scientifiche nazionali nei settori della geofisica e della vulcanologia, cooperando con numerose università e altre istituzioni di ricerca nazionali e internazionali. Attualmente è la più grande istituzione europea nel campo della geofisica e vulcanologia e una delle più grandi nel mondo. Le sedi principali si trovano a Roma, Milano, Bologna, Pisa, Napoli, Catania e Palermo. La missione principale dell'INGV è il monitoraggio dei fenomeni geofisici nelle due componenti fluida e solida del nostro pianeta. All'INGV è affidata la sorveglianza della sismicità dell'intero territorio nazionale e dell'attività dei vulcani italiani attraverso reti di strumentazione tecnologicamente avanzate, distribuite sul territorio nazionale o concentrate intorno ai vulcani attivi. I segnali acquisiti da tali reti vengono trasmessi in tempo reale alle sale operative di Roma, Napoli e Catania, dove personale specializzato, presente 24 ore su 24, li elabora per ottenere i parametri dell'evento in atto. L'INGV opera in stretto contatto con il Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca (MIUR) e ha legami privilegiati con il Dipartimento della Protezione Civile e con le altre autorità preposte alla gestione delle emergenze, sia a scala nazionale che a scala locale. Coopera inoltre con i Ministeri dell'Ambiente, della Pubblica Istruzione, della Difesa e degli Affari Esteri nel quadro di progetti strategici nazionali e internazionali. L'INGV è particolarmente attento alla diffusione della cultura scientifica attraverso pubblicazioni per le scuole, mostre dedicate alla geofisica, ai rischi naturali e ambientali e pagine dedicate su Internet, potente mezzo di comunicazione.
Facebook:
L'indirizzo email è necessario per attivare e pubblicare il messaggio.
Rispetta il regolamento e scrivi in minuscolo.
ARTICOLI PIU' LETTI DI RECENTE:
RUBRICHE AGGIORNATE:

Canosa svegliata da una scossa di terremoto
Feed Rss
ABBONATI GRATIS FEED RSS + NEWSLETTER + SMS

CONTENUTI CORRELATI

Altri contenuti recenti
CanosaWeb Magazine è una testata giornalistica in attesa di registrazione.